VELA PER TUTTI :  LA MISSION

L’Associazione Sportiva Dilettantistica “VELA PER TUTTI” nasce allo scopo di condividere i numerosi pregi della navigazione a vela con sportivi e appassionati così come con i diversamente abili e i ragazzi socialmente disagiati per contribuire al loro percorso di crescita e maturazione.

BARCA A VELA PER TUTTI :  QUANDO IL PASSEGGERO DIVENTA EQUIPAGGIO

La barca a vela è metafora dell’andar per mare, attività che racchiude in sé molteplici significati e valori; è al tempo stesso viaggio, conflitto, scoperta, convivenza, studio, attività fisica, sport, istituzione totale, lavoro, svago, competizione, collaborazione e, soprattutto, ricerca di sé stessi ed integrazione, ricca com’è di suggestioni storiche, letterarie, poetiche, pratiche, sportive che le permettono di essere strumento di apprendimento e confronto duttile ed adattabile anche a realtà apparentemente distanti dal suo campo di applicazione d’elezione,il mare. La vela è uno sport completo, a contatto con la natura, in simbiosi e nel più grande rispetto per l’ambiente, uno sport di grandi valori e di spazi immensi, una disciplina con eccezionali caratteristiche educative e formative psicofisiche.

Durante il corso i ragazzi coinvolti si troveranno ad assumere diversi ruoli e responsabilità, lavorando prevalentemente in gruppo e acquisendo una migliore e più integrata competenza e sensibilità nei confronti delle dimensioni relazionali e comunicative quali la convivenza tra pari, la collaborazione e l’accettazione reciproca, l’assunzione di responsabilità individuali anche finalizzata alla soluzione di problemi.

Attraverso “lo strumento” barca i ragazzi sono stimolati ad entrare maggiormente in relazione con l’ambiente che li circonda; prima di tutto quello interno (il proprio io), poi quello esterno (lo spazio circostante) ed infine lo sguardo si naturalmente si alza e va verso ed oltre l’orizzonte (il territorio).

L’incontro e la condivisione con il resto dell’equipaggio diventa occasione non di scontro fra diverse posizioni, ma di confronto, crescita ed arricchimento.

La classe (spazio meramente geometrico) diventa barca (ambiente in cui vivere, dividere e condividere), il gruppo che diventa equipaggio, la presa di coscienza dei propri ed altrui limiti che genera consapevolezza, presupposto indispensabile all’accettazione, al riconoscimento dei ruoli, al concetto di responsabilità. La partecipazione di tutti impone la condivisione degli obiettivi, della prassi quotidiana, delle scelte, della delega, e necessariamente il rispetto di tutti che va dato e preteso attraverso l’accettazione dell’importanza del ruolo di ognuno.

“ I miei diritti sono i tuoi doveri, e viceversa.”

INTEGRAZIONE NEL SEGNO DELLA NAVIGAZIONE IN BARCA A VELA

 L’ASD “VELA PER TUTTI” promuove e insegna il rispetto e salvaguardia del mondo marino e la tutela delle spiagge anche con iniziative di deplastificazione delle stesse, attraverso il coinvolgimento di vari licei di Roma fra i quali il Nautico Istituto De Pinedo – Colonna e fornisce Corsi di Formazione e Avvicinamento alla Vela, classi dedicate ai diversamente abili, con problemi sia fisici che psichici, con una sezione dedicata ai ragazzi autistici, Regate e Corsi per Patente Nautica Vela e Patente Nautica Motore, accogliendo anche ragazzi e adolescenti con problemi sociali e famigliari attraverso la continua collaborazione con Enti, Associazioni e Fondazioni che si occupano di queste problematiche.

L’Associazione Sportiva Dilettantistica “VELA PER TUTTI” trova nel mare e la navigazione a vela gli strumenti principali per l’integrazione tra giovani con e senza disabilità.

La ricerca scientifica in merito alla pratica della barca a vela evidenzia i miglioramenti tra i ragazzi coinvolti che scoprono, dopo un’esperienza vissuta in uno spazio ristretto, come quello di una barca, il valore di essere parte di un team dove ognuno è importante per le proprie qualità e potenzialità.

 L’accresciuto senso di condivisione, il consentire ai giovani coinvolti di conoscere una nuova realtà, paure e barriere psicologiche iniziali che lasciano spazio ad un’esperienza unica, formano futuri cittadini in grado di diffondere i giusti valori ed il rispetto della diversità.

COS’E LA VELATERAPIA

Per alcuni è un piacevole passatempo estivo, per altri un’incredibile passione, per altri ancora andare in barca a vela rappresenta una via verso la scoperta di sé e del proprio equilibrio psico-fisico.  La cosiddetta Velaterapia è considerata un efficace metodo per combattere lo stress, la depressione e le ansie legate alla vita di tutti i giorni, e quanto attesta la Società Italiana di Psicologia, secondo cui andare in barca a vela è una vera e propria “cura” per alcuni disagi mentali.

La Velaterapia è nata da un’esperienza svedese volta al recupero di ragazzi considerati difficili e socialmente non inseriti, conclusasi con successo.

Da allora si pensa alla vela non solo come a un’attività di svago e divertimento, ma anche come a un valido supporto terapeutico da inserire in progetti riabilitativi volti a favorire la socializzazione e una migliore gestione dello stress.

Andare in barca a vela ti mette alla prova in un contesto del tutto nuovo, in cui puoi scoprire le tue capacità e testare i tuoi limiti.

Il contatto con il mare, l’esposizione al sole, al vento e agli altri elementi naturali esercita un effetto positivo sul benessere generale e allontana i pensieri quotidiani.

La barca diventa un ambiente in cui si crea un clima collaborativo e partecipativo, dove ognuno può ritagliarsi un ruolo specifico, sperimentando le proprie attitudini comportamentali e relazionali: un’occasione, insomma, per sviluppare la propria personalità.

L’attenzione è continuamente sollecitata da nuovi stimoli e decisioni da prendere velocemente: questo migliora la concentrazione, la capacità di problem solving, l’esercizio alla gestione di emozioni, dubbi e paure.

Un vero e proprio lavoro terapeutico che favorisce la presa di consapevolezza di sé e nutre l’autostima.

Un’attività, quindi, ideale anche per adolescenti e bambini, che trovano nell’esperienza in barca la possibilità di sperimentarsi in un contesto nuovo, lontano dai propri genitori e dai punti di riferimento abituali.

BENEFICI della VELATERAPIA:

Integrazione e condivisione tra ragazzi disabili e non

Abbattimento barriere sociali e rispetto della diversità

Crescita dell’autonomia personale

Accrescimento dello spirito di gruppo

Acquisizione della cultura e della conoscenza del mare

Assunzione del senso di responsabilità

Valorizzazione del territorio

Condivisione di valori legati ad uno stile di vita semplice

TRASMETTERE LA VELA TERAPIA : OLTRE LE BARRIERE E LE DIFFERENZE

 L’obiettivo principale di chi si occupa di Velaterapia è, in sostanza, quello di restituire dignità all’essere umano degradato da una malattia psichica o fisica, da una storia di droga o di delinquenza, da un disagio sociale.

“In mare, sei tu e il vento, tu e il cielo, tu e il sole. Sei tu che decidi la rotta, l’andatura in navigazione, che fai gonfiare le vele al vento o manovri il timone per cambiare mure, tu e il tuo equipaggio”.

A bordo si sperimenta lo spirito di gruppo, si acquisisce un ruolo e quindi la coscienza di essere necessari, ci si deve relazionare, senza scappatoie, con caratteri diversi e così si impara a considerare e rispettare le ragioni degli altri.

Ci si confronta con le ansie e le paure che ognuno si porta dentro e che, in queste persone, sono spesso ingigantite dalla malessere; durante la navigazione sono coinvolti il corpo e tutte le facoltà intellettive: un’esperienza unica e altamente stimolante specialmente per chi è costretto a vivere in istituti psichiatrici o di lunga degenza, dove l’attività fisica e sociale spesso è molto limitata.

Durante le uscite e le crociere organizzate per soggetti con disabilità mentale o disagio psico-fisico l’obiettivo principale è quello di migliorare l’autostima, attraverso la consapevolezza di poter essere, in determinate situazioni e rispettando i propri limiti personali, autonomi e in grado di prendere decisioni; ma, soprattutto, c’è la forte volontà di far nascere in ognuno la consapevolezza di essere parte indispensabile dell’equipaggio, perché a bordo tutti ( a prescindere dal ruolo che si ricopre) sono importanti per la navigazione e tutti possono contribuire preziosamente alla conduzione della barca.

La Velaterapia offre un’ulteriore possibilità a coloro che vivono una realtà d’isolamento e svantaggio.

 L’ ASD “VELA PER TUTTI”  intende avvalersi del finanziamento per:

 1) Per l’acquisto di quattro imbarcazioni a vela di 41 piedi, dotate di 3 (TRE) cabine pronte a ospitare un equipaggio di 8 persone ciascuna, attraverso le quali finalizzare l’attività dell’insegnamento della navigazione a vela e la Velaterapia alle categorie dei diversamente abili e dei ragazzi con problematiche sociali e comportamentali.

 2) Copertura delle spese di start-up:  messa a norma delle barche per i disabili, acquisto dei materiali didattici per i corsi, della strumentazione tecnica di navigazione.

 3) Acquisizione di una location per la creazione di laboratori formativi, lezioni di gruppo e incontri con medici specializzati, psicologi, assistenti sociali, ragazzi diversamente abili e “normodotati” e le loro famiglie.

 L’ ASD “VELA PER TUTTI” si avvale delle professionalità di istruttori, psicologi, assistenti sociali, piloti, skipper, manutentori, esperti di web marketing e nel segno del rispetto e salvaguardia del mondo marino e della tutela delle spiagge, e propone:

Corsi di Formazione e Avvicinamento alla Vela, anche per ragazzi autistici e per coloro che sono sia fisicamente che psichicamente diversamente abili, in collaborazione continua con Enti, Associazioni e Fondazioni che si occupano di queste categorie di persone.

Regate per tutti.

Corsi per Patente Nautica Vela e Patente Nautica Motore.

Corsi Patenti Internazionali nelle Classi Yacht Master e Yacht Master 200.

Percorsi di Consapevolezza e tutela della natura come la deplastificazione delle spiaggie, l’esplorazione delle aree portuali e la Storia della Navigazione.

Corsi Base di Primo Soccorso e delle Norme di Sicurezza in acqua.

I nostri Corsi avranno la durata di 9 mesi, divisi in Corso Base, Intermedio e Avanzato.  a

Avranno inizio ogni primo del mese con lezioni a terra, dopo i primi due mesi del corso gli allievi passeranno agli imbarchi per prendere confidenza con i mezzi di navigazione da fermi in porto, per poi passare alle prime uscite in mare che porteranno a conoscenza e preparazione tali da permettere una partenza in crociera di 5 giorni in flottiglia (gruppo di imbarcazioni che seguono la stessa rotta) a fine corso.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.