COSA PORTARE PER LA STAGIONE ESTIVA

Sacco a pelo leggero o sacco lenzuolo + federa, cerata o tipo k-way, 1 pile o pullover, tuta da ginnastica, 1 pantalone lungo, pantaloncini, magliette, costumi, cappellino, parei che sono utilizzati anche come teli o accappatoi ; si stivano bene ed occupano poco spazio, 1 paio di ciabatte doccia, 1 paio di scarpe con suola bianca da barca o tipo running, farmaci personali, creme solari , occhiali da sole, braccialetti anti-mare, carica batterie x cellulare, biancheria personale. Il tutto stivato rigorosamente in una sacca morbida e ripieghevole ricordatevi che durante la stagione estiva serve poco e si utilizza ancora meno .

COSA PORTARE PER LA STAGIONE INVERNALE E PRIMAVERILE

In queste stagioni l’abbigliamento è più tecnico e specifico perché deve essere in grado di proteggerci dal freddo e dall’acqua e ci si veste a cipolla per garantire sempre una buona ventilazione del corpo.

Sacco a pelo + federa, cerata completa di pantaloni, maglioni di lana idrorepellenti o pile, pantaloni felpati e/o resistenti all’acqua, tuta di pile o idrorepellente , cappello di lana, occhiali da sole, scarpe da barca e/o  stivali di gomma, farmaci personali, biancheria personale, carica batterie x cellulare. Il tutto stivato rigorosamente in sacca morbida e ripieghevole. Ricordatevi che durante queste stagioni serve proteggersi dal freddo e dall’acqua, quindi è bene avere sempre un cambio asciutto e sebbene ciò, serve sempre meno rispetto alla terra-ferma.

LA CAMBUSA DI BORDO

L’alimentazione in barca è molto semplice, nutriente, digeribile;  è bene però seguire alcune regole che si discostano dalle abitudini della terraferma, la cosa da considerare  è che siamo su un elemento liquido. Premesso ciò, evitare di fare colazione con latte, caffe, biscotti , thè …(i dolci si potranno mangiare nel corso della giornata), i liquidi,  se ingeriti al mattino balleranno nello stomaco dando fenomeni di nausea.  Consigliabile mangiare prodotti secchi tipo pane, grissini, granetti, crachers, insomma fare una colazione salata e non dolce, la quale  risulterebbe poco digeribile. Evitare le abbuffate e mangiare poco e spesso, va bene  mangiare pasta, riso, pelati, pesto, pesce, frutta, verdura, formaggi e affettati sottovuoto , scatolame, carne, legumi . Sembra complicato ma in realtà è più semplice e gradevole di quel che sembra .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.